Google+ Followers

venerdì 14 ottobre 2011

Salvador de Bahia












Ciao!nn scrivo da qualche gg per via di alcune complicazioni con la prima tappa a Salvador! Ossia niente wifi in giro! Riguardo alla tappa vi racconterò poi bene non appena potrò scaricare le foto.. Vi anticipo solo che la città e' stupenda, l oceano magnifico, il cibo squisito.. ma che,al calar del sole si trasforma!noi purtroppo alloggiavamo nel Pelurinho ( il centro storico, chiamato così perche' in passato vi vendevano e torturavano gli schiavi ) che di notte dopo le 22 si trasforma in una zona nn molto raccomandabile.. Diciamo che la vista non e' gradevole ( abbiamo imparato da subito ad individuare, in lontananza, le facce dei piu' popolari crack-men del ghetto!!!) ..Bisogna girare con le dovute perche' precauzioni,tipo uscire senza averi appresso, non prestare attenzione ai passanti che ti parlano ed evitare i bimbi soprattutto quando sono in tanti!!!
Un altra cosa nn molto gradevole del popolo bahiano e' che tentano sempre e comunque di fottere il turista con modalita' talvolta molto fantasiose!
Dopo l esperienza a Salvador arrivare in Amazzonia e' uno spettacolo! Qui a Belem sono tutti molto carini, gentili e solari.. Ci sono mescolanze di etnie sorprendenti! A parte il tugurio in compensato (altamente infiammabile) dotato di due confortevoli letti,spogli anche delle lenzuola, e di due fantastici  ventilatori,che al momento fungono da asciugatrice, siamo molto soddisfatte di cio' che andremo a vedere nei prossimi gg.. Foresta e isole!
Arrivederci alla prossima!!! :)

domenica 9 ottobre 2011

Parco di Ibirapuera










Oggi abbiamo fatto una lunga passeggiata per il grande parco di Ibirapuera, situato proprio nel cuore della città. qui lo chiamano il polmone della megalopoli.. 
al suo interno vi sono numerose piante tropicali ma anche volatili del luogo e due laghetti. 
La gente del posto ama andarci a fare sport.. chi corre, chi prova lo skate, chi porta i bambini sui pattini e chi organizza partite di calcetto e basket.. nel weekend si può davvero incontrare il mondo!